OPERATORE DELLA PANIFICAZIONE

OPERATORE DELLA PANIFICAZIONE - WE PROFESSIONE
Cod. 1172-0001-74-2021 - Progetto presentato a valere sulla DGR N. 74 del 26/01/2021

Progetto soggetto a valutazione da parte della Regione del Veneto - Direzione Lavoro.
La realizzazione delle attività sarà subordinata all’approvazione del progetto stesso

Il progetto intende favorire l'occupabilità di persone over 30 del territorio vicentino generando il profilo professionale di OPERATORE DELLA PANIFICAZIONE. Attraverso i diversi interventi previsti dal progetto (orientamento di I livello individuale, alfabetizzazione digitale, formazione e tirocinio in azienda) i destinatari potranno acquisire le competenze per fare il proprio ingresso nel mercato del lavoro come OPERATORE DELLA PANIFICAZIONE, livello EQF 3, ADA.2.144.429 "Produzione di prodotti di panetteria artigianale".

DESCRIZIONE DEL PROFILO
L’OPERATORE DELLA PANIFICAZIONE è un mestiere che vanta una tradizione millenaria e che ancora oggi si pone come una delle professioni più antiche e apprezzate in Italia. Si tratta di un professionista in grado di coniugare competenze specialistiche molto avanzate e creatività, e il cui ruolo si è profondamente evoluto nel tempo per rispondere ad una clientela sempre più attenta e consapevole. Per questo l’OPERATORE DELLA PANIFICAZIONE è una figura professionale sulla quale i disoccupati over 30 possono investire per rientrare nel mercato del lavoro.

DESTINATARI DEL PROGETTO
Sono destinatari della presente iniziativa 9 soggetti disoccupati ai sensi della Legge n. 26/2019 art. 4 comma 15-quater e del D. Lgs. 150/2015 (1), beneficiari e non di prestazioni di sostegno al reddito, di età superiore ai 30 anni residenti o domiciliati nel territorio regionale.
Si ricorda che la condizione di disoccupazione è dimostrata con la presentazione da parte del cittadino della Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) allo svolgimento di attività lavorativa e alla partecipazione alle misure di politica attiva del lavoro presso il Centro per l'Impiego e confermata con la sottoscrizione del Patto di servizio, ai sensi degli articoli 20 e 21 del d.lgs. 150/2015. Lo stato di disoccupazione decorre dal giorno in cui si rende la dichiarazione di immediata disponibilità (DID).
Il destinatario non può essere legato da vincoli di parentela di livello inferiore al terzo grado con l’imprenditore presso il quale svolgerà il tirocinio. Ciascun destinatario, se partecipa alle attività di Work Experience per la quale viene selezionato, non può usufruire, contemporaneamente, di altri finanziamenti pubblici.

(1) Il combinato disposto delle due disposizioni citate comporta che sono in “stato di disoccupazione”, i soggetti che rilasciano la DID e che alternativamente soddisfano uno dei seguenti requisiti: - non svolgono attività lavorativa sia di tipo subordinato che autonomo; - sono lavoratori il cui reddito da lavoro dipendente o autonomo corrisponde a un’imposta lorda pari o inferiore alle detrazioni spettanti ai sensi dell’articolo 13 del testo unico delle imposte sui redditi di cui al D.P.R. n. 917/1986 (Circolare ANPAL n. 1/2019)
La selezione avverrà nel rispetto delle pari opportunità e pari opportunità di genere, in conformità ai principi di trasparenza e in coerenza con quanto previsto dal Testo unico beneficiari (DGR n. 670/15).

I pre-requisiti di accesso valutati in fase di colloquio, preferenziali ma non vincolanti, sono:
- possesso di Licenza Media o Diploma di Scuola Superiore preferibilmente ad indirizzo commerciale, alberghiero e turistico (titoli MIUR: a) Istituti Professionali con indirizzo Servizi commerciali ed Enogastronomia e ospitalità alberghiera; b) Istituti Tecnici settore Turismo;)
- buone capacità comunicativo–relazionali e personale propensione alla socializzazione e ai rapporti interpersonali;
- personale propensione al mondo del food, degli alimenti in genere e particolare interesse ai prodotti di panificazione, lievitati e simili;
- disponibilità al lavoro in orario di prima mattina;
- adeguata motivazione al percorso professionalizzante proposto, in particolare per quanto riguarda la fase di inserimento in azienda per l'esperienza di tirocinio.

Relativamente alle esperienze lavorative pregresse, verrà data priorità a coloro che hanno già maturato esperienza, anche di breve durata, in realtà professionali quali: panifici, pizzerie, pasticcerie.

ATTIVITÀ PREVISTE DAL PROGETTO
1) Orientamento al ruolo di I Livello Individuale (4 Ore)
2) Alfabetizzazione digitale (12 ore)
3) Formazione mirata all’ingresso nella professione (166 Ore) così articolate:
-Realizzare l’impasto di prodotti di panetteria (42 ore)
-Realizzare la formatura dell’impasto (30 ore)
-Predisporre la lievitazione delle forme di impasto (42 ore)
-Realizzare la cottura dei prodotti di panetteria (24 ore)
-Realizzare prodotti di pasticceria da forno (28 ore)
4) Tirocinio Extracurriculare Nel Territorio Regionale (432 Ore-3 mesi) presso le aziende
partner del progetto
5) Accompagnamento al Tirocinio (18 Ore)
6) Valutazione degli apprendimenti individuale (2 ore)

La partecipazione alle attività è gratuita.

Per i destinatari dell’iniziativa che non percepiscono alcun sostegno al reddito (2) è prevista l’erogazione di un’indennità di partecipazione esclusivamente per le ore riferite alle attività di tirocinio.

Il valore orario è pari a 3,00 euro ora/partecipante.

L’indennità di partecipazione sarà riconosciuta solo per le ore effettivamente svolte e solo se il destinatario avrà raggiunto la frequenza di almeno il 70% del monte ore delle attività formative e del tirocinio, singolarmente considerate. Si precisa che il requisito del non possesso di un sostegno al reddito sarà verificato in fase di selezione. Eccezionalmente, prima dell’avvio del tirocinio, solo per coloro che nel frattempo hanno terminato di percepire il beneficio del sostegno al reddito, potrà essere rivalutata la condizione di riconoscibilità dell’indennità prevista.

(2) I disoccupati che percepiscono il Reddito di Inclusione (di cui al D. Lgs. n.147/2017 ad esaurimento), il Reddito di Cittadinanza (di cui alla Legge n. 26 del 28 marzo 2019, conversione del D.L. n. 4 del 28 gennaio 2019) o il Reddito di Emergenza (istituito con l’articolo 82 del decretolegge 19 maggio 2020, n. 34 - Decreto Rilancio), potranno ricevere l’indennità di partecipazione al tirocinio.

Per i soggetti con ISEE oltre € 13.000 è inoltre prevista l’erogazione di un voucher di servizio a carattere forfettario pari a € 200,00. Il voucher di servizio è utilizzabile per:
- spese di abbonamento/canone di connessione internet da rete fissa o mobile;
- acquisto di tablet, personal computer o altri idonei strumenti elettronici;
- acquisto di licenze software di applicativi specifici (es. Office);
- costi di viaggio da e verso la sede delle attività progettuali (compresa la sede dei tirocini);
- costi di assistenza necessaria a causa di una eventuale ridotta autonomia.

Il voucher di servizio potrà essere erogato al destinatario in un’unica soluzione solo se questi ha raggiunto il 70% della frequenza delle attività previste nella PPA. Esclusivamente nel caso in cui il tirocinante sia assunto dall’azienda ospitante con un contratto superiore a 6 mesi, in regola con la normativa vigente, prima della conclusione del tirocinio, sarà possibile riconoscere l’indennità per le ore effettivamente svolte, così come le ore di accompagnamento al tirocinio effettivamente realizzate, a condizione che il tirocinante abbia raggiunto la frequenza di almeno il 30% del monte ore del tirocinio.

MODALITÀ E TERMINI PER L'ACCESSO AL PERCORSO FORMATIVO
L’ammissione al progetto avverrà al termine del colloquio conoscitivo–orientativo durante il quale si valuteranno anche le attitudini del candidato rispetto al profilo professionale in oggetto, la motivazione effettiva rispetto alla partecipazione al percorso, ai suoi contenuti, alle modalità di svolgimento. La selezione avverrà nel rispetto delle pari opportunità e pari opportunità di genere ed in conformità ai principi di trasparenza.

Il termine per l’invio della documentazione scadrà mercoledì 30 giugno 2021 alle ore 12.00. Dopo la verifica dei requisiti formali richiesti, i candidati in possesso di tali requisiti saranno contattati per un colloquio di selezione, online o in presenza, finalizzato alla composizione delle graduatorie.

I colloqui di selezione termineranno venerdì 2 luglio 2021, fino all’esaurimento delle domande di partecipazione pervenute
L’ammissione al percorso avverrà in conformità alla graduatoria risultante dall’attività di selezione a cura di una commissione appositamente designata il cui giudizio è insindacabile.

Per l’ammissione alle selezioni, i candidati devono inviare, tramite e-mail all’indirizzo info@esacformazione.it, la documentazione di seguito riportata:
a) Domanda di ammissione allegata, compilata e firmata.
b)CV formato Europass, datato e firmato, corredato con la dichiarazione di autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000 e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs 196/2003;
c) Copia del titolo di studio o autocertificazione(3);
d) Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) rilasciata dal Centro per l’Impiego;
e) Patto di Servizio reperibile presso il Centro per l’Impiego (CPI)
f) Scheda Anagrafica Professionale rilasciata dal Centro per l’Impiego;
g) Copia fronte/retro del documento d’identità in corso di validità, e del codice fiscale.
h) Permesso di soggiorno in corso di validità (se cittadini extracomunitari)

(3) Si ricorda che non potranno avvalersi dell’autocertificazione i cittadini stranieri residenti in Italia che debbano dichiarare stati, fatti e qualità personali non certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici o privati italiani. In caso di titoli di studio non conseguiti in Italia ma all’interno del territorio dell’Unione Europea ogni documento presentato in originale o in copia autentica dovrà essere accompagnato dalla traduzione ufficiale in lingua italiana. In caso di titoli conseguiti fuori dall’Unione Europa, dovrà essere esibito il titolo originale o copia autentica di originale legalizzato o con apostille. Ogni documento deve essere accompagnato dalla traduzione giurata in lingua italiana.

Per informazioni chiamare la segreteria didattica allo 0444 964300.

condivi questa pagina
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su LinkedIn
Invia questa pagina ad un amico stampa questa pagina
Newsletter

Per informazioni
Per ottenere tutte le informazioni relative ai contenuti, date, durata e costi di ogni singolo corso contattare:

Esac Formazione
Divisione di
Esac S.p.a.
Via L. Faccio 38, 36100 Vicenza
tel. 0444 964300 fax 0444 963400
RI n.00331890244, REA VI n.126261
. P.IVA/Cod.Fisc: 00331890244
www.ascom.vi.it - info@esacformazione.it
Società sottoposta a direzione e coordinamento da parte di Ascom Vicenza Cap.soc: € 5.200.000


Informativa sulla privacy | informativa sui cookies | Risoluzione delle controversie | Mog Esac
PARLA CON NOI
PARLA CON NOI
PARLA CON NOI
PARLA CON NOI
Hai necessità di altre informazioni?
Chiamaci allo 0444964300
o compila il form e
ti contatteremo quanto prima.
Copia il codice di sicurezza che segue nella casella