TORNANO LE 5 STAGIONI DELLA CUCINA VICENTINA

DALL'AMMINISTRAZIONE AL COMMERCIALE, I PROSSIMI CO

L’anno scorso hanno registrato sempre l’en plein, contribuendo a far conoscere a tanti appassionati della buona tavola le eccellenze agroalimentari del Vicentino. Per questo Università del Gusto e Biblioteca Internazionale La Vigna danno il via ad un’altra edizione de “Le 5 Stagioni della Cucina Vicentina”, i cooking show gratuiti (previa iscrizione sul sito universitadelgustovicenza.it) che propongono le ricette di alcuni dei più noti chef del territorio che utilizzano i prodotti del patrimonio gastronomico locale.
Si inizia il 17 febbraio, dalle ore 17.30 alle 19.30, con lo chef Renato Rizzardi che porterà al Centro Formazione Esac (di via Piazzon 40 a Creazzo) la sua personale interpretazione del Broccolo Fiolaro di Creazzo. In “trasferta” dal suo pluripremiato ristorante “La Locanda di Piero” di Montecchio Precalcino, lo chef presenterà passo passo tre ricette con un ortaggio che ha saputo conquistarsi sempre più un posto di primo piano nei menu invernali della ristorazione vicentina e la cui fama ha varcato i confini provinciali. Potremo così assistere alla preparazione di un "Carpaccio di storione marinato con budino al broccolo fiolaro, mostarda di mandarino, pane brioche e salsa agli agrumi"; seguito da dei "Tortelli alla fonduta di Asiago fresco e broccolo fiolaro con chutney di rapa rossa e tegole di polenta Marano" e infine una  "Padellata di capesante con crema di broccolo fiolaro, patate rifatte e nuvole croccanti di riso all’ acciuga".
Sarà dunque una “cucina d’autore” ad interpretare il broccolo: Renato Rizzardi, infatti, inizia la sua carriera con lo chef Valentino Marcattilii al ristorante San Domenico di Imola, dove riceve le vere basi della sua preparazione. Tra le sue esperienze, quella internazionale a San Francisco, al ristorante Donatello (sarà nominato Master Chef of California) e poi il grande salto, nel 1992, con  “La Locanda di Piero” di Montecchio Precalcino, dove riceve consensi e riconoscimenti. Ma questo sarà solo l’esordio de “Le 5 Stagioni della Cucina Vicentina”, che il 7 aprile presenterà l’Asparago Bianco di Bassano Dop con la chef  Chiara Pederiva, di Villa Razzolini Loredan di Asolo; il 26 maggio i piselli del territorio con lo chef Alberto Basso del Ristorante 3Quarti di Grancona; il 13 ottobre i funghi con lo chef  Antonio Dal Lago del Casin Del Gamba, ristorante stellato Michelin di Altissimo e infine, il 24 novembre, il baccalà (la vera quinta stagione della cucina vicentina, visto che è proposto tutto l’anno), nell’interpretazione di Monica Gianesin della Trattoria Isetta, di Grancona.
Ogni cooking show sarà preceduto da un’introduzione dell’esperto di enogastronomia Andrea Fabio, che presenterà il prodotto protagonista delle ricette, mentre alla fine dell’evento si parlerà anche di abbinamento cibo-vino, grazie alla collaborazione con l’Azienda Agricola Cavazza. L’appuntamento, come si diceva, è gratuito previa prenotazione sul sito www.universitadelgustovicenza.it.

condivi questa pagina
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su LinkedIn
Invia questa pagina ad un amico stampa questa pagina
Newsletter

Per informazioni
Per ottenere tutte le informazioni relative ai contenuti, date, durata e costi di ogni singolo corso contattare:

Esac Formazione
Divisione di
Esac S.p.a.
Via L. Faccio 38, 36100 Vicenza
tel. 0444 964300 fax 0444 963400
RI n.00331890244, REA VI n.126261
. P.IVA/Cod.Fisc: 00331890244
www.ascom.vi.it - info@esacformazione.it
Società sottoposta a direzione e coordinamento da parte di Ascom Vicenza Cap.soc: € 5.200.000


Privacy | informativa sui cookies | Risoluzione delle controversie