Addetto al Primo Soccorso (Creazzo)

Il corso consente al datore di lavoro di assolvere all'obbligo di formazione degli addetti al primo soccorso aziendale (Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003, disposizioni in materia di primo soccorso aziendale in conformità a quanto previsto dal D. Lgs. 81/08). La formazione dei lavoratori designati deve essere ripetuta con cadenza almeno triennale per quanto attiene alla capacità di intervento pratico.

Calendario corso: mercoledì 9-16-23 maggio 2018


Obiettivi:

Fornisce ai partecipanti le competenze necessarie ad effettuare, in caso di infortunio e/o malore dei lavoratori, interventi di primo soccorso tempestivi ed efficaci, in attesa dell'arrivo del personale sanitario qualificato.


Destinatari:

I lavoratori designati al Primo Soccorso.


Contenuti:

• La formazione di una coscienza sanitaria: art. 32 della Costituzione Italiana
• L’allerta del sistema di soccorso
• Valutazione della scena dell’evento
• Conoscenza basilare del corpo umano
• Conoscenza dei principali interventi di pronto soccorso
• Conoscenza dei principali quadri di intervento
• Sviluppo delle tecniche di primo soccorso

Data inizio: 09/05/2018
Orario: dalle ore 14.00 alle ore 18.00
Durata: 12 ore
Sede: Centro Formazione Esac - Via Piazzon, 40 - Creazzo (VI)
Prezzo: 102,48 € (84,00 € + IVA) FINANZIATO **60%
Addetto al Primo Soccorso - Creazzo
condivi questa pagina
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su LinkedIn
Invia questa pagina ad un amico stampa questa pagina
Newsletter

Per informazioni
Per ottenere tutte le informazioni relative ai contenuti, date, durata e costi di ogni singolo corso contattare:

Esac Formazione
Divisione di
Esac S.p.a.
Via L. Faccio 38, 36100 Vicenza
tel. 0444 964300 fax 0444 963400
RI n.00331890244, REA VI n.126261
. P.IVA/Cod.Fisc: 00331890244
www.ascom.vi.it - info@esacformazione.it
Società sottoposta a direzione e coordinamento da parte di Ascom Vicenza Cap.soc: € 5.200.000


Informativa sulla privacy | informativa sui cookies | Risoluzione delle controversie